Energia rinnovabile

Residui di legno dalle lavorazioni forestali e dalla lavorazione del legno sono solitamente trasformati in trucioli di legno. Questi possono essere utilizzati in modo diverso, in base al tipo di legno, alla corteccia, all’umidità residua, ad esempio come materia prima per pannelli truciolari o come substrato per la coltivazione di funghi. La maggior parte, comunque, viene utilizzata per la produzione di energia. La qualità del legno cippato può variare notevolmente, a seconda della sua origine e condizione. Il commercio e l’industria sono interessati alla percentuale di materia secca e al potere calorifico del legno cippato, così come il valore del prezzo dipende dal contenuto di acqua nel prodotto. Con il risultato dell’analisi che rappresenta un importante fattore economico, anche la preparazione del campione in modo rappresentativo e riproducibile ottiene importanza

Tilbake til oversikt